Diario Di Un Mascalzone

8 03 2009

Bentornati ad una nuova edizione di Diario di Un Mascalzone!Ma partiamo subito con l’argomento del giorno. A volte c’è bisogno di una pausa. Dia un momento di rilassamento. Io l’ho scoperto a mie spese in questi giorni. Non credevo di essere così sotto-stress ma in realtà si vede che andavo contro la mia testa che mi diceva di rilassarmi. Perciò ho capito il significato di pausa. Significa dire “BASTA!” quando ormai siamo sfiniti e non ci accorgiamo neanche di quello che ci accade intorno. Certo non è semplice capire quando siamo “fuori servizio” ma è necessario poiché se ogni tanto si fa una pausa si comincia ad odiare cose che prima ci piacevano moltissimo. Solo perché vengono ripetute troppe volte.

Così quando non ce la fate più, dite: BASTA!

.

The Calzo’s Life

Non credo ci sia molto da dire dopo quello che ho scritto sopra. La settimana si è ripresentata monotona come tutte le altre. Per questo in questi ultimi giorno sento il bisogno di staccare, di dire basta. A tutti. Rifugiarmi in un luogo tranquillo dove nessuno mi può trovare. Ma adesso dico Basta a me stesso sennò dilungo troppo! XD. Ah….dimenticavo…sta sorgendo un nuovo progetto…speriamo vada a buon fine.

.

Top Of The Mascalzone

.

Pink – Sober: secondo singolo estratto dal pluripremiato album Funhouse, Sober è una canzone aggressiva, tenace e grintosa. È una scarica di adrenalina che ti entra nelle viscere e ti sconquassa tutto. Proprio una canzone adatta al mio stato d’animo. Quindi se anche voi vi sentite tesi, questa canzone può farvi scaricare tutta la tensione che avete addosso.

.

Pillola Del Passato:

L’Aura – Basta! : canzone del 2008, quindi abbastanza recente, ma come avete visto, adattissima a questo mio periodo. Anche questa canzone, molto meno aggressiva di quella di Pink, riesce però a smuoverti da dentro facendoti magari sperare in un futuro migliore.

.

RESTATE SITONIZZATI!

Dal vostro blogghista MascalzoneSimpa





L’Angolo Della Nena

21 01 2009

Salve a tutti!

Oggi restiamo ancora in tema di fanciullezza. Beh, per lo meno, a grandi linee. Image Hosted by ImageShack.us

Non faccio altro che ripensare a soli 7 anni fa, quando ero ancora una bambina piena di sogni e di vita, senza preoccupazioni o pensieri tristi per la testa. Ciò che mi premeva era divertirmi e giocare. Le cose da allora sono cambiate e stanno cambiando tuttora, anche se moooolto lentamente: naturalmente mi si sono presentate davanti tante responsabilità e sono diventata anche più consapevole di cosa voglia dire “interessarsi”. Sto imparando a crescere. Del resto, è inevitabile, non si resta bambini per sempre; anzi, quel lasso di tempo così puro e semplice è il più breve che viviamo, passa in un soffio.

Oggi vorrei solo ringraziare tutti coloro che mi hanno fatto vivere i miei primi anni di vita con serenità e allegria e che mi stanno accompagnando in questo viaggio di sola andata verso il mondo adulto. Io comunque, almeno finché posso, continuerò a sognare, come facevo da bambina, per ritornare in quel rifugio dove tutto è più semplice e tranquillo, perché di certo è più facile sognare che accettare la realtà.

Okok, basta deprimersi così. Pensiamo positivo. Non so perché ma quello di oggi sembra un Angolo triste… Mah! Comunque non lo sono, eh! Anzi, sono serena, direi. Image Hosted by ImageShack.us

Image Hosted by ImageShack.us

Vivere all’interno di una realtà è una cosa. Accettarla, trovare che questa realtà è buona, è un altro discorso.

_Ignácio de Loyola Brandão_

Image Hosted by ImageShack.us

Al prossimo mercoledì!

Baci!

Image Hosted by ImageShack.us Dalla Nena    Image Hosted by ImageShack.us

Creative Commons License





L’Angolo della Nena

12 11 2008

Bentornati! In questo periodo sono abbastanza serena e mi fa piacere ^_^
Dicono che dopo ogni momento brutto ce n’è uno più allegro, beh, sono d’accordo. Sinceramente non c’è un motivo valido. Ma non credo sia sempre obbligatorio un perché. Sono tranquilla, punto. Quella tranquillità che prende quando finisce una fase d’angoscia o malinconia. Quella tranquillità che si prova passeggiando per la strada con le cuffie nelle orecchie o sdraiandosi sul divano sotto una coperta calda e con in mano una tazza di tè fumante. Quella tranquillità che percepisci quando sai che sta andando tutto bene. Ecco, in questo momento mi sento così. È davvero piacevole. Leggero. Devo approfittarne ora che mi trovo in questa situazione, perché sicuramente prima o poi finirà, per lasciare spazio a chissà che. Eh già, dato che se c’è un principio, c’è per forza di cose anche una fine.
Non ho molto altro da dire… Ci sono volte in cui sono logorroica da morire, altre in cui le parole mi sembrano inutili. Credo che questa sia una di quelle volte.
Beh, vi lascio qui, non vado oltre.

Image Hosted by ImageShack.us

L’uomo sereno procura serenità a sé e agli altri.

_Epicuro_

Image Hosted by ImageShack.us

Al prossimo mercoledì!

Baci

Image Hosted by ImageShack.us Dalla Nena  Image Hosted by ImageShack.us

Creative Commons License