Spazio Alle Buffonate

26 01 2009

Ciao Cari buffoni… anzi, Addio!

…e ora son sicuro che vi diaccio! Oggi questo celeberrimo spazio delle buffonate deve essere suddiviso per la prima volta, nella sua seppur giovane esistenza, tra due personalità che pur compiendo molte e alquanto imponenti pajacciate in questa settimana non sono riuscite a prendere il sopravvento l’una sull’altra. Primo pajaccio presentato: Il Lodovisi.. non certo alla sua prima incoronazione questo argutissimo Nè, famoso per la sua irrefrenabile smania di portare a raduno i suoi cari amici ‘ncelli e per scatenare marasma contro sultani, gran visir e qualsivoglia personalità di spicco nel mondo del circo… Secondo pajaccio (non certo secondo in quanto a pajacciaggine però!!): I’ Chiesa… Il nome potrebbe alquanto poter risulatre d’inganno…perchè non è un ragazzo calmo, tranquillo, serio o educato.. “di chiesa” insomma… è più un membro di una compagnia circense, ecco… Dalle idee spesso improponibili, con una concezione di un mondo fatto ad immagine e somiglianza di una console Wii, si dimostra spesso in atteggiamenti inequivocabili da pajaccio… dunque è un trono per due vincitori, un cappello per due giullari, un onore…per due disonorabili!!!

“Il buffone medioevale trascende i confini della commedia e della tragedia: egli, nella parodia, può essere comico nella tragedia e tragico nella commedia. Non ha confini di categoria umana perché non è umano. Egli proviene dal mistero, dalla notte. Il suo compito è quello di parodiare tutta la società che lo ha emarginato, evidenziando le assurdità che la caratterizzano. “I buffoni parlano sostanzialmente della dimensione sociale dei rapporti umani per denunciarne l’assurdità. Parlano pure del potere e della sua gerarchia, rovesciandone i valori.[…..] In realtà i buffoni funzionano sul rovesciamento dei poteri: il più idiota comanda.[…..] I buffoni non sono solitari, ma vivono in bande, e tra di essi c’è grande complicità, con un capo che li dirige.”

JACQUES LECOQ, Il corpo poetico

Il vostro giullare ma dal cuore reale

Lord Caco





Spazio Alle Buffonate!

12 01 2009

il 2008 se n’è andato… ma il nostro spazio dei buffoni è solamente cominciato!Il A vostro malgrado vi terrà in compagnia ancora per un lungo tempo, finchè la stirpe dei clown non affonderà nel + buio degli abissi… Bando alle cose serie adesso, il primo grande pagliaccio che si aggiudica questa deliziosa contesa tra pretendenti non certo facili da superare in fatto di idiozia… è sicuramente Marco, altresì detto “il Pazzoide”!!! … e già il nome è tutto un programma!!! Il fatto che su msn tenga come avatar la foto di Silvio Berlusconi non è certo il miglior modo per approcciarsi nelle conversazioni col prossimo, tanto più che, pur mantenendo sempre lo status “in linea” non c’è mai e quindi non risponde categoricamente ad alcun tentativo di reperirlo .. impossibile inoltre dimenticare che nell’ultima adunata di pagliacci a cui sarebbe dovuto esser presente, è riuscito a perdere l’ultimo autobus disponibile per raggiungere il suo consueto gruppo di ‘ncelli 1 pò tutti allo sbando per la solita serata sabatina di buffonate. il fatto che si esprima poi di consuetudine urlando, gridando all’impazzata o comunque tenendo 1 tono di voce 1000 decibel volte superiore a quello normalmente usato dall’uomo non può certo che fare altro che aumentare le quotazioni di questo strano elemento. A volte losco (chiede somme di denaro in prestiso che promette di restituire…ma poi se ne dimentica negando il tutto), a volte variomane dalle grandi capacità (tratto molto raramente riscontrabile trai normali pajacci) egli è 1 elemento piuttosto pericoloso, 1 clown spesso impossibile da controllare nella sua irrefrenabilità impulsiva… meglio stargli lontano a volte, onde evitare anche risse e confronti fisici cui è particolarmente avvezzo.

Il vostro giullare ma dal cuore reale

Lord Craco

L’Universo è una perpetua pagliacciata, di cui sempre la mia corte verrà deliziata”





Ciak si gira!

1 12 2008

E rieccoci al Lunedì! Neanche questa volta sono andato a vedere un nuovo film (lo so che starete per dire: t meriti la poltrona da giullare questa settimana! E da una parte avete ragione). Comunque volevo continuare a recensire un altro film cazzata dell’ultimo periodo: Decameron Pie. Premettendo che questo è migliore di Disaster Movie, anche questa pellicola è risultata deludente. Essendo un film della catena “Pie” aveva qualche scena che osava un po’ di più ma niente di che. Attori praticamente sconosciuti, a parte forse 2 o 3. Anche per questo film quindi devo dare un giudizio negativo, nonostante per alcuni momenti divertenti e carini.

Infine, la cosa che ho gradito di più del film è stata l’ambientazione a Firenze!

Voto: 5-

RESTATE SITONIZZATI!

Dal vostro blogghista MascalzoneSimpa





Spazio Alle Buffonate!

28 11 2008
Blin… Blinn.. Blinnn…

annusate 1 secondo nell’aria, x cortesia? non vi sembra troppo odore di buffone in tal mentre? si si, non vi sbagliate, l’aroma di pagliacciata quest’oggi è particolarmente intenso.. e ad alimentarlo in modo decisivo ci ha pensato 1 personaggio che adesso andremo ad analizzare. Questa settimana infatti non c’è stata veramente neppure 1 briciolo di competizione… il nostro buffone a momenti incoronato ha infatti dato sfoggio di tutte le sue capacità di pagliaccio in modo irrefrenabile, giorno dopo giorno.. a titolo definitivo I’Pelli è il nuovo pagliaccio della settimana. e CHE PAGLIACCIO! tanto da chinarsi dinnanzi a lui e deporre il proprio cappello in segno di stima… egli dunque, inizia la sua strada verso il trono cercando di derubare Lord Craco del suo amatissimo denaro, continua fuggendo quotidianamente al suono della campanella di ricreazione dalla classe x comprare la sua inseparabile merendina, veloce come 1 lampo nella notte che traversa in 1 baleno il cielo prima dell’arrivo del tuono che crea sconquasso lassù… orsù, e pure consegnò alla professoressa, 1 dì non remoto, il compito d’Italiano ‘ncellesco di Lord Craco, strappandoglielo dalle mani, ancor prima che quest’ultimo lo revisionasse! e per non perdere quel briciolo di stima che mi rimane ancora, preferisco sorvolare su tutti i versi, versini, versacci che, con la collaborazione e in compagnia di mè medesimo, hanno creato ben spesso 1 atmosfera gogliardica all’interno della classe, quasi fosse 1 circo… e loro i 2 pagliacci + celebrati dalla folla!

Il vostro giullare, ma dal cuore reale

Lord Craco





The Calzo’s Life

18 10 2008

Eccoci di nuovo a The Calzo’s Life. Scusate per il ritardo ma ho avuto qualche problema tecnico(computer occupato da mio fratello!XD). Questa settimana è successo un evento molto importante: OCCUPAZIONE a scuola! Ebbene sì, come è già successo in altre scuole, anche il Liceo Scientifico Agnoletti di Campi Bisenzio ha occupato (x la prima volta)! Secondo me ha fatto benissimo e non lo dico solo perché si salta ore di scuola, ma lo dico perché la riforma Gelmini ha proprio stravolto l’istruzione italiana. Già la scuola italiana non era tra le migliori e cosa decidono di fare? Tagliare i fondi! Così è ancora peggio! Così non lo risolvi il problema, lo aggravi! Il colpo più forte l’hanno preso le Università, le quali la maggior parte ha molti debiti. Quindi la conseguenza immediata è la privatizzazione delle Università. Per “fortuna” non è ancora legge, bensì decreto legge, che deve essere approvato entro 60 giorni dalla sua pubblicazione. Infatti l’obbiettivo dell’opposizione è far scadere il tempo. Speriamo proprio ci riescano, perché quelli che vanno al liceo, come me, è obbligatorio che vadano alla Università, ma diventando private queste vengono a costare di più e non tutti se le possono permettere! Alcuni si sono auto-scusati dicendo che per i più bravi ci saranno delle borse di studio, ma anche quelli meno bravi devono avere il diritto di poter frequentare le università!

Oggi infatti in molte piazze italiane sono state organizzate delle manifestazioni (nei miei quartieri a Sesto Fiorentino e a Firenze). Anche martedì si replicheranno con la speranza di creare un movimento collettivo che coinvolga molte persone. E ci stanno riuscendo! Molti non sono d’accordo con la riforma Gelmini, quindi il governo deve capire di aver preso un abbaglio e deve immediatamente eliminare questo decreto legge! Ne và del nostro futuro!

Dopo questo mio “salmone” contro la riforma Gelmini ritorno a notizie più “personali” dicendovi che forse ho trovato un nuovo sport! Infatti guarderò cosa ha da propormi l’Accademia di Danza di Hidron (per chi non lo sapesse l’Hidron è un centro benessere, piscina, palestra a Campi Bisenzio àhttp://www.hidron.it/showPage.php?template=home&id=101) .

Bene penso di avervi rotto i cosiddetti abbastanza per oggi! Alla prossima!

Gazzenda’s Pills

Ping Pong da Banko

(giochi antisbadiglio per preservare l’integrità dello studente durante l’eccitante lezione di inglese)

Numero di giocatori: 2

Dove: in classe

Quando: durante la lezione di inglese

Cosa serve: 2 penne. Una per giocatore

Come funziona:

Il gioco è molto semplice. Ogni giocatore non deve fare altro che starsene seduto al suo banco. Il gioco consiste nel ricreare il tipico rumore del ping pong (tac….tac…) con l’aiuto della penna battuta sul banco. Si decide chi comincia con il classico pari e dispari. Il primo batte la sua penna sul banco:tac! Ora sta al secondo, che per rispondere deve battere anch’egli la sua penna sul banco:tac! E cosi via. Tutto questo nel silenzio della classe durante la spiegazione del prof. Quando il prof interrompe la lezione per chiedere silenzio o lamentandosi del rumore assegna un punto. A chi? È come se l’ultimo giocatore avesse sbagliato a battere la penna sul banco. Il punto và perciò all’altro giocatore. Scegliete attentamente il momento in cui battere la penna, in modo che il prof non vi becchi.

Regole Particolari:

Ø Ogni giocatore ha un massimo di 10 secondi x rispondere all’avversario col suo tac. Altrimenti regala il punto all’altro.

Ø Si arriva a 11 o a 21, come nel ping pong classico

Ø Dopo ogni punto, rigioca chi ha ricevuto il punto.

Penitenza x lo sconfitto:

Baciare il/la bidella/o a tradimento con la scusa di vedere se ha un bruscolino in un occhio.

RESTATE SITONIZZATI!

Dal vostro blogghista MascalzoneSimpa





The Calzo’s Life

11 10 2008

Bentoranti a The Calzo’s Life! Come butta? Io tutto bene. Questa settimana abbiamo fatto due compiti a scuola e penso di averli fatti abbastanza bene: una di fisica (mercoledì) e uno di inglese (oggi). Anche se quello di fisica non son x nulla contento di come l’ho fatto!!!!!!Potevo fare meglio! Ma ancora di voti non si sa nulla. Oggi si prospetta una giornata veramente pallosa dato che nessuno può uscire! Uffa!!! Peccato perchè il lodo (un mio amico) domani parte x l’Egitto per una settimana e sarebbe stato bellino uscire x l’ultima volta! Ah inoltre se avete notato che ieri non ho pubblicato la rubrica del Baglio è perché si sono verificati dei piccoli problemi tecnici al computer del Baglio (distrutto mouse!XD)! Ultima cosa poi non vi rompo più: ho cominciato a giocare a Nostale un gioco di ruolo su internet vermante carino! Sembra un po’ la parodia di World Of Warcraft! Ecco il link per avere maggiori informazioni:

http://www.nostale.it/index.php

Gazzenda’s Pills

Omotest

Fai l’Omotest al tuo compagno di banco e scopri se è gay

a) Ti piacciono i fiori?

1) Si, se quando li regalo lei me la dà.

2) Si, ma mi vergogno ad ammetterlo perché sono un ragazzo molto sensibile.

3) Si, ma mai quanto i pettorali di Brad Pitt

b) Qual è la parte del tuo corpo che preferisci?

1) Quella che preferisce lei dopo che le ho regalato i fiori.

2) Mi vergogno a dirlo perché sono un ragazzo molto sensibile.

3) Il seno.

c) Quanto fa 6 X 9?

1) E questo cosa c’entra?

2) Mi vergogno a rispondere perché sono un ragazzo molto sensibile.

3) È intollerabile che i gay siano discriminati solo perché non sanno le tabelline.

Maggioranza di 1: No problem, puoi farci la doccia insieme dopo gli allenamenti senza aver niente da temere.

Maggioranza di 2: No problem, l’orientamento sessuale è incerto, ma di sicuro è un ragazzo molto sensibile.

Maggioranza di 3: No problem, puoi farci la doccia insieme dopo gli allenamenti, ma evita di chinarti a raccogliere la saponetta.

Alla prossima!

Dal vostro blogghista MascalzoneSimpa