Spazio Alle Buffonate

26 01 2009

Ciao Cari buffoni… anzi, Addio!

…e ora son sicuro che vi diaccio! Oggi questo celeberrimo spazio delle buffonate deve essere suddiviso per la prima volta, nella sua seppur giovane esistenza, tra due personalità che pur compiendo molte e alquanto imponenti pajacciate in questa settimana non sono riuscite a prendere il sopravvento l’una sull’altra. Primo pajaccio presentato: Il Lodovisi.. non certo alla sua prima incoronazione questo argutissimo Nè, famoso per la sua irrefrenabile smania di portare a raduno i suoi cari amici ‘ncelli e per scatenare marasma contro sultani, gran visir e qualsivoglia personalità di spicco nel mondo del circo… Secondo pajaccio (non certo secondo in quanto a pajacciaggine però!!): I’ Chiesa… Il nome potrebbe alquanto poter risulatre d’inganno…perchè non è un ragazzo calmo, tranquillo, serio o educato.. “di chiesa” insomma… è più un membro di una compagnia circense, ecco… Dalle idee spesso improponibili, con una concezione di un mondo fatto ad immagine e somiglianza di una console Wii, si dimostra spesso in atteggiamenti inequivocabili da pajaccio… dunque è un trono per due vincitori, un cappello per due giullari, un onore…per due disonorabili!!!

“Il buffone medioevale trascende i confini della commedia e della tragedia: egli, nella parodia, può essere comico nella tragedia e tragico nella commedia. Non ha confini di categoria umana perché non è umano. Egli proviene dal mistero, dalla notte. Il suo compito è quello di parodiare tutta la società che lo ha emarginato, evidenziando le assurdità che la caratterizzano. “I buffoni parlano sostanzialmente della dimensione sociale dei rapporti umani per denunciarne l’assurdità. Parlano pure del potere e della sua gerarchia, rovesciandone i valori.[…..] In realtà i buffoni funzionano sul rovesciamento dei poteri: il più idiota comanda.[…..] I buffoni non sono solitari, ma vivono in bande, e tra di essi c’è grande complicità, con un capo che li dirige.”

JACQUES LECOQ, Il corpo poetico

Il vostro giullare ma dal cuore reale

Lord Caco





Spazio Alle Buffonate!

17 10 2008

blinn, blinn, blinn….il suono delle palline del mio cappello preannuncia il mio arrivo… Eccomi! Lord Craco, giullare di corte…

“Bando alle pagliacciate adesso!” “eh eh, come no…-penserete voi- qui tutto è solo 1 buffonata”, e come darvi torto, amici tutti 1 po’ ‘ncelli… (‘ncelli = buffoncelli)

Stando alle circostanze…c’è l’elezione del buffone della settimana, si si, proprio così. Lungo tempo passato al circo, ai banchetti e a varie rassegne e cortei con individui alquanto sospetti mi hanno finalmente portato ad individuare il prescelto x questo premio al limite tra l’ AMBITO e il TEMUTO, a seconda dei modi di vedere la vita………. Senza dubbio il più buffone di questa settimana appena trascorsa è….il LODOVISI, non c’è proprio storia…

Questo assurdo elemento generalmente classifica se stesso come nella categoria dei gran ministri di giudizio dei buffoni…ma stavolta è stato proprio lui stesso, medesimo, il grande pagliaccio!!! e adesso le spiegazioni: I fatti da narrare ci riportano a sabato scorso, quando tanti pagliacci di stirpe erano riuniti x festeggiare il compleanno di 1 illustre buffoncello…ed ecco là che il Lodovisi inizia a fare il pagliaccio al bowling, il buffone al ristorante ed infine, il vero giullare in 1 lunga tiritera storico-psicologica-morale nei confronti del ‘ncello Cosimo: addirittura x giustificare alcuni suoi comportamenti da pagliaccio, il buffone della settimana ha fatto degli inconcepibili collegamenti con la storia delle guerre mondiali! ed il giorno seguente si era addirittura scordato quando sarebbe dovuto partire x l’Egitto! prima fissa con gli amici un’uscita…poi vien fuori, all’ultimo momento, che non aveva nemmeno 5 minuti perché doveva mettersi in viaggio! insomma, che grande pagliaccio….

ehm… a dir la verità sarebbe stato 1 altro il vero buffone della settimana…uno che di pagliacciate ne ha fatte molte di più del Lodovisi nell’arco di questi sette giorni di circo per lui…beh, me ne ero scordato ! meglio lasciare l’identità di questo gran buffone solamente ignota, spazio a voi immaginarla…chissà, magari è proprio la persona accanto a te in questo momento!”

Il vostro giullare, ma dal cuore reale

Lord Craco