Spazio Alle Buffonate!

10 06 2009

Dopo una lunga e degenerosa assenza, che sicuramente avrà LASCIATO TUTTI A DIACCI, torna il vostro amato angolo della baldoria, dove tutto è un gioco ed ogni parola da Lord Craco pronunciata mai serve a dir poco! Cmq non pretendiate chissà che… Tanto per cominciare qui non si degna di alcun minimo saluto… non mi siete affatto mancati e non meritate rispetto. Devo solo adempire al mio sommo incarico di metter per iscritto le gesta dei buffoni che si contraddistinguono nel corso del tempo, senza rispettare o considerare minimamente il lettore o chiunqu’altro vi se ne interessi…

Cari Pagliacci, per il vostro massimo gaudio piuttosto che disgusto ecco a voi, quest’oggi, un’edizione speciale dello spazio alle buffonate, DELUX!!!

perchè sì, due buffoni selezionati in 14 giorni sono sempre meglio di uno solo! iniziamo il nostro viaggio alla ricerca di clowneria passando per un pomeriggio della scorsa settimana, in cui dai miei ricordi raffiora la memorabile visione di un essere veramente particolare, una figura con cui non è facile relazionarsi alle prime battute…è lui il primo buffone scelto, ed incoronato! Dicasi Paoli, o per gli amici ‘ncelli Paolino, è senza dubbio meritevole dell’ambitissimo premio: dinnanzi a Lord Craco e al bandito infatti, che lo aspettavano da parecchio tempo al varco dei Fiori della Fiorentina (ALLEGORIA, cercate di comprenderla…) insieme al Mangiamaionese, egli ha avuto l’ardore di giustificare la sua comparsa in ritardissimo dicendo che si era dovuto andare a lavare i denti al bagno con tanto di acquisto di kit mini spazzolino-dentifricio!!! Che clown….

Another one? è un onere.. anzi, un onore! Identità del secondo buffone, ma secondo non certo in quanto a capacità di buffoneria!! NOCE. Un nome una leggenda. scusate: un nome un clown sempre degno di corona!! Il celeberrimo capitano della compagine della squadra di calcetto dei pajacci non smette mai di stupire, deliziando ogni volta sempre più il circo Libertas con le sue litigate e sfuriate-degenero con Elwood. 2 grandi buffoni a confronto, ogni venerdì è una sfida a chi ne compie di più..di buffonate intendo! Stavolta vince il Noce, senza sorprese.. e pensare che al termine dell’allenamento sono proprio gli stessi Lord Craco, Elwood, Incontrollabile e Cosimo Blues a tributargli i massimi onori reali con un dono tanto ambito quanto prezioso: il regalo di alcuni centesimini rimasti nell’abisso inesplorato dei loro portafogli. Il totale? 7 centesimi… TROPPI, DECISAMENTTE TROPPI! tutto questo a ribadire che per i Clown come il Noce: MASSIMI ONORI, MINIMO RISPETTO

.

“Ma se vai su Internet a cercare la poesia, trovi tanto materiale inerte, esternazioni emozionali da scemi del villaggio: i blog sono fatti per lo più da esibizionisti. Si trova la fuffa peggiore, senza un orientamento. Anche nei libri, intendiamoci, ma lo scemo del villaggio, il buffone di corte fanno comodo alla deriva in cui ci troviamo: la società ha una struttura di valori che lavora contro la poesia e in Italia abbiamo una classe dirigente nemica della letteratura” (Giuseppe Conte)

.

Il vostro giullare, ma dal cuore reale…

Lord Craco





Diario Di Un Mascalzone

22 05 2009

Sono sempre alle solite! Sempre in ritardo! Davvero mi faccio schifo da solo! Questa volta sarò sincero…non illuderò dicendo che le prossime rubriche saranno tutte in orario..anche perché adesso ci avviciniamo alla fine della scuola e i compiti raddoppiano…quindi posso dire solo questo…mi impegnerò al massimo affinché possa scrivere le rubriche in orario ma non assicuro la perfetta riuscita di questo piano….ma passiamo all’argomento del giorno: l’interiorità. Magari con questo nome non si capisce bene…cercherò di spiegarmi meglio…vi siete mai concessi 10 minuti solo per voi? Per riflettere su chi siate veramente? E su casa fare della vostra vita? Credo sia necessario per tutti stare a volte a riflettere con se stessi…anche per capire cosa è che ci preoccupa..quindi se magari non l’avete mai fatto ecco un consiglio che viene dal cuore:

Ogni tanto concedete del tempo a voi stessi…vi farà bene…

.

The Calzo’s Life

.

Ma chi si rivede!XD Vi do un altro consiglio (manco fossi uno psicologo!!): se state a Firenze, siete tra i 14-18 anni vi sconsiglio vivamente di andare il sabato sera alla discoteca Meccano al Parco delle Cascine. Io, insieme ad alcuni miei amici, ho tentato l’impresa sabato sera ma invano. Appena siamo arrivati abbiamo visto che entravano persone dai 20 ai 30 anni! Via di corsa!XD è vero andare in discoteca di sabato sera fa molto fighi e alla moda, ma basta scegliere il luogo sbagliato ed è finita. Certo io non sono in grado e non ho neanche la volontà di poter giudicare le scelte altrui, ma ricordate questo: una discoteca può essere un’arma davvero letale.

.

Top Of The Mascalzone

.

Ashley Tisdale – It’s Alright, It’s Ok: non mi dite che non sapete chi sia Ashley Tisdale! Bhè…per coloro che hanno gusti diversi dai miei e non conoscono High School Musical o Zack & Cody Al Grand Hotel (e credetemi so che ce ne sono molti!XD), Ashley è un’attrice e cantante statunitense, conosciuta proprio per il film e la serie sopra citate. La canzone in questione è il primo singolo del suo secondo album e segna un grande cambio di stile per Ashley: innanzitutto il cambio di look (prima era bionda ora mora), poi anche il cambio di sonorità (prima era un Pop-R&B, adesso invece è passata ai suoni “alla Clarkson”). La canzone nel suo complesso rende molto, e a volte magari quando si è incazzati con il mondo serve a scaricare la tensione..

.

Aristi Per l’Abruzzo – Domani: credo che questa canzone si spieghi da sola….comunque mi sembra giusto dare qualche informazione di base: gli artisti che partecipano a questo progetto sono 56 e i soldi ricavati dalla vendita del singolo serviranno a ricostruire ed a restaurare i luoghi della cultura aquilana fortemente colpiti dal terremoto…se siamo insieme domani è già qui..

.

Pillola Del Passato:

All Star Tribute – What’s Going On: visto che prima ho presentato la canzone dell’Abruzzo mi sembrava giusto ricordare anche un’altra grande opera umanitaria svolta dai cantanti. Quella volta il problema trattato era l’AIDS, malattia che ancora oggi continua a mietere vittime continuamente..

.

RESTATE SITONIZZATI!

Dal vostro blogghista MascalzoneSimpa





Spazio Alle Buffonate!

19 05 2009

“Nowadays the world is completely full of clowns”

Troppi… e il troppo stroppia. Questo livello eccessivo di clowneria dà alla testa e nuoce in grave modo persino alla salute della gente nonchè alla tipica concezione di una normale società. Questa settimana non abbiamo da incoronare un solo buffone, ma in realtà una multitudine!! ebbene si, edizione speciale dello spazio con elezione multipla, assai pregio direi. Trai clown in questione ci sono 2 amici di mè stesso, medesimo, Lord Craco, tali di nome Yuri e Nik, accomunati dalla colpa di aver traviato con false dicerie il sabato sera del noto gruppo di buffoni dediti a pajacciate sempre più clamorose. Ad alimentare il degenerone in questo week-end ci ha pensato pure il padre del celebre clown Luca… diamine, non sapevo che la loro fosse una discendenza di clown!!!! Cioè, parla quando oramai è troppo tardi…dice una cosa e se la rimangia.. vorrebbe tornare a essere un giovane ‘ncello, ma il tempo per lui è scorso assai rapidamente.. Lunga vita a tale stirpe di buffoni, dunque… Ma poveri Noi costretti alla fatica e al traviamento perchè i pajaccioni ci danno false speranze e ci illudono con belle, ma purtroppo effimere, illusioni….

.

Lord Craco oggi, con grandissimo onore, ma minimo piacere, intende presentarvi e consigliare a chiunque incappi nell’errore di leggere tale spazio alle buffonate, una lettura molto interessante, in cui vengono svelate alcune realtà assai particolari del nostro mondo di clowns. si tratta di La Città dei clown di Elliott Will :

.

Il mondo in cui viviamo è un circo crudele popolato di pagliacci senza cuore, senza legge, senza pietà: noi — Questa è la storia terribile e selvaggia di Jamie, un ragazzo come tanti. Un lavoro piuttosto schifoso, di quattrini ne girano pochi, una casa in condivisione con amici che assomiglia pericolosamente a una stalla. Fin qui roba poco originale insomma. Ma un giorno Jamie si vede costretto con metodi assai sbrigativi a cambiare lavoro e a diventare un clown per andare a lavorare per il Circo della Famiglia Pilo, un’impresa familiare molto poco ortodossa che ha piantato i suoi tendoni in una specie di universo parallelo tra Brisbane, gli USA e l’Inferno. E va detto che è un posto in cui c’è veramente poco da divertirsi, visto che il circo è popolato da maghi omicidi, pagliacci sadici, e mostri e mostriciattoli psicotici di diversa estrazione: si tratta insomma di un posto dove lo spettacolo si confonde con la vita quotidiana in una spirale di violenze e sofferenze sempre più crudeli e dove vengono perpetrate atrocità terribili. Al centro di questa trama affascinante e crudele, c’è la figura di JJ, l’alter ego pagliaccesco in cui si trasforma Jamie non appena si dipinge di bianco, che si rivela forse la peggiore carogna del gruppo e che per giunta ha un solo obiettivo: far fuori Jamie una volta per tutte.

.

Il vostro giullare, ma dal cuore reale,

Lord Craco





Spazio Alle Buffonate!

21 04 2009

Pagliacci da tutto il mondo, così riuniti in questo spazio… oggi state attenti, ci sarà da pagar dazio!!!

Caro e spregevole pubblico di buffoni, Lord Craco oggi decide, con grande suo stesso clamore, di eleggere come vincitore della rassegna del buffone della settimana…UN GRUPPO DI IGNOTI…mi spiego meglio… una serie di individui che hanno espresso la loro sconfinata pagliacciaggine proprio con l’espediente di “volatilizzarsi nel nulla”.. Ancor di più a diaccio vorreste voi esser lasciati? Ok, vi accontenterò… BIS, si tratta si pagliacci dalle varie forme pure questa settimana!! Incredibili, mai così incontrate cotante ragazze clown sotto il tendone di quest’immenso cielo in vita nostra… Sintetizzerò al massimo le vicende per far luce sull’accaduto: tali jacci, disonorabili, irrispettabili, quali sono quelli da Lord Craco consuetudinamente frequentati e stimati dalla sua maestà pajaccesca “amici clowns”, stavano attendendo al varco i suddetti esseri femminili per inscenare una bella (si fà per dire “bella”… la definirei più che altro “degenerosa”) passeggiata per le vie di Firenze con l’intento di far colpo nei loro cuori; tali clown-femmine tuttavia, non solo non si erano mai manifestate in persona a nessuno dei pagliacci nei tempi precedenti a quest’uscita, ma hanno osato addirittura non presentarsi da questi compassionevoli jacci (qui trasformatisi quasi in ‘NCELLI nelle loro parvenze mansuete, graziose, grande bontà e generosità…) scatenando un gran malumore, represso però nei loro cuoricini rossi rossi come il tipico colore del naso del clown. Beh, che dire…grande errore queste pajaccie!!! avranno anche vinto il titolo di buffone della settimana tutte in comunità… ma non si sono aggiudicate la possibilità di incontrare questi pajacci che per loro, magari, se le cose fossero potute andare diversamente, si sarebbero potuti tramutare anche in prinicipi azzurri (—-> nella metafora il colore azzurro fà riferimento al cielo—>ch’è l’eterno tendone del mondo)

.

Il clown? E’ un mestiere serio, tanto da richiedere unalaurea per esercitarlo.
Succede in Francia dove il Ministero dell’Educazione francese, di recente ha autorizzato il rilascio di un diploma universitario per accedere a questa professione.
«La domanda per esercitare il mestiere di clown è molto ampia – ha dichiarato Marie-Therese Maurer, presidente dell’Università di Lione in una intervista a Le Monde – sopratutto per coloro che intendono praticare questo lavoro negli ospedali, nelle Case di Riposo e nelle scuole». Un lavoro di responsabilità, dunque, regolato in futuro da un corso di laurea che avrà la durata di un anno e si svolgerà per sei mesi all’Università di Lione e per il tempo restante alla Casa delle arti del Circo e dei clown a Bourg-Saint-Andeol.
Oltre alla formazione pratica, gli studenti seguiranno un corso di gestione, produzione e amministrazione degli spettacoli.
«L’idea – ha spiegato Jacques Bonniel dell’Università di Lione – è di aiutare i giovani a trovare un altro lavoro nel caso in cui rinunciassero a fare i clown».
Al primo corso, che avrà inizio a fine anno, sono già iscritti una quindicina di studenti”

.

Il vostro giulare, ma dal cuore reale

Lord Craco





Diario Di Un Mascalzone

1 03 2009

Bentornati a “Diario Di Un Mascalzone”! Parliamo oggi di un argomento che forse piacerà a molti: il cazzeggio, ovvero il dolce far niente. Il cazzeggio è un’arte, un’arte innata che tutti possiedono. Esistono vari tipi di cazzeggi: lo scialo, quando il cazzeggio si trasforma in serate passate sdraiati sul divano, il cazzeggio puro, serate passate a fare zapping alla tv o a navigare senza meta su Internet e infine il cazzeggio serio, quando si impegna tutto il giorno a battere un record mondiale (esempio rimbalzi di palline su racchette da tennis). In ogni caso il cazzeggio è sempre qualcosa di indispensabile e tutti l’abbiamo provato almeno una volta. Quando ad esempio un giorno miracoloso non abbiamo compiti per il giorno successivo e fuori viene giù un temporale, allora ecco che compare il nostro amico cazzeggio.

Meglio non far niente, che distruggere casa, non credete XD ?

The Calzo’s Life

Dopo una settimana di autentico scialo (da qui la mia decisione a spiegarvi cosa è il cazzeggio ma son sicuro che lo saprete meglio voi XD), me ne prospetta una veramente tosta. Devo dire che questa settimana mi ci voleva proprio, uno stacco ogni tanto bisogna farlo dalla caotica vita quotidiana. Dopo i primi 3 giorni di scialo assoluto, io insieme a dei miei amici siamo andati (avevamo già pagato e fatto la tesi) al concorso “I Colloqui Fiorentini”. Che palle! Non se ne poteva più!!! Il bello però era che non si andava a scuola perciò……comunque ammetto di essermi divertito molto, soprattutto con le gaffe del Baglio! XD

Top Of The Mascalzone

Kelly Clarkson – My Life Would Suck Without You: ritorna sulle scene musicali la prima American Idol. La sua nuova canzone devo dire che è molto allegra e divertente, come anche il video. Non appena l’ho sentita su MTV sono rimasto estasiato dal suo sound e dal suo beat. Una traccia che preannuncia un album gustoso!

Jordin Sparks – Tattoo: rimaniamo in tema di American Idol con la vincitrice della sesta edizione del programma. Tattoo è una ballata pop, sullo stile di No Air (il duetto tra Jordin Sparks e Chris Brown), che trasmette personalmente forti emozioni. A volte mi ispira speranza e fiducia, altre volte invece mi rattrista. L’unica cosa certa è che è una canzone che merita di essere ascoltata.

Pillola Del Passato:

Kelly Clarkson – A Moment Like This: non c’è due senza tre! Ecco un’altra song sempre inerente al tema American Idol. Precisamente è la canzone scritta appositamente per la vincitrice della prima edizione, Kelly Clarkson. Successivamente è stata fatta anche una cover da Leona Lewis, quando ha vinto X-Factor. Godetevi questa pillola del 2002!

RESTATE SITONIZZATI!

Dal vostro blogghista MascalzoneSimpa





Diario Di Un Mascalzone

23 02 2009

Salve a tutti! Come ho già fatto altre volte oggi parliamo di un argomento che ho usato nell’ultimo tema pochi giorni fa: le conseguenze negative di Internet sui giovani. Che Internet sia un grande mezzo di comunicazione questo non lo mette in dubbio nessuno. Ma bisognerebbe controllare cosa comunica. Siti come You Tube e Facebook comunica un’immagine sbagliata dei giovani. Per esempio You Yube pullula di ogni genere di video idioti che fanno i ragazzi solo per il gusto di diventare “famosi”. Anche su Facebbok ci sono utenti che accettano l’amicizia senza controllare chi l’ha inviata, cosa veramente incosciente e pericolosa. Tutto questo soltanto per essere “famosi”. Anche io sono utente sia di You Tube che di Facebook, ma non mi salterebbe neanche in testa di fare queste cose soltanto per essere conosciuto e popolare. Posso però capire le persone che lo fanno non addossando tutta la colpa su di loro dato che è la nostra società che ci propone ogni giorno “falsi idoli”. Concludo dicendo che Internet è si un grande mezzo di comunicazione ma dovrebbe controllare tutto quello che comunica.

The Calzo’s Life

Ed siamo arrivati al momento in cui vi racconto un po’ di me. Bhè….non credo ci sia molto da dire se non che la festa che avevamo programmato è saltata poiché non venivano abbastanza persone, ma non sono triste anche perché ieri con i miei amici sono andato a Danza In Fiera a Firenze! Mi sono divertito tantissimo e devo dire che la giornata ha compensato l’annullamento della festa! Poi adesso fino a Giovedì non abbiamo scuola!!!Evvai! Mentre da Giovedì a Sabato dovrò andare ai Colloqui Fiorentini, un concorso a cui abbiamo partecipato. Il bello è che fino a Lunedì prossimo non rientro a scuola!!!!!

Top Of The Mascalzone

sanremo-2009

Dato che Sanremo si è appena concluso vi propongo le canzoni che mi sono piaciute di più di questa edizione (da oggi in poi per sentire una canzone cliccate sul titolo):

Arisa – Sincerità: ecco la vincitrice della categoria giovani: Arisa. La canzone è davvero orecchiabile, molto semplice e tranquilla. Riguardo alla cantante devo dire che ha un look proprio particolare, ma non mi dispiace affatto. Certo sembra sia venuta da un’altra pianeta però è particolare ed è stato questo il su punto forte.

Gemelli Diversi – Vivi Per Un Miracolo: arriviamo ora secondo me allo scandalo più grande di questa edizione di Sanremo. Canzone che si meritava a priori di vincere, ma è stata eliminata nelle prime sere. Un vero e proprio scandalo. Una canzone hip hop che denuncia tutti i problemi del mondo d’oggi, un testo che colpisce veramente al cuore.

Pillola Del Passato:

Eros Ramazzotti – Terra Promessa: torniamo al 1984 quando un ragazzotto sbarca nella sezione voci nuove di Sanremo e riesce a portarsi a casa l’ambito trofeo. Era Eros Ramazzotti che inizia la sua notevole carriera proprio con al canzone Terra Promessa. Penso non ci sia altro da dire. Gustatevi questa chicca.

Ciak si gira!

la-locandina-italiana-di-underworld-la-ribellione-dei-lycans-102539Oggi recensisco un film che ho visto sabato scorso: Underworld: La Ribellione dei Lycan. Premettendo che questo è un film di una saga e non ho visto i precedenti devo dire che lo spettacolo mi è piaciuto molto, era un film ben fatto. I colori erano tetri e scuri come anche tutta la trama del film d’altronde. Bravi gli attori nelle loro interpretazioni, sia per quanto riguarda i Vampiri che per quanto riguarda i Licantropi. Scene magari troppo crude e sanguinarie ma rendevano bene il combattimento tra le due fazioni. Spero di andare a vedere una commedia la prossima volta ma nell’attesa gustatevi il trailer!

Voto: 7+

RESTATE SITONIZZATI!

Dal vostro blogghista MascalzoneSimpa

P.S.= Scusatemi per l’ennesimo ritardo! Sono proprio un Mascalzone!XD





Spazio Alle Buffonate!

9 02 2009

“Naso tondo e rosso… vestiti larghi e delle più svariate colorazioni… palloncini a più non posso… aiuto, sono arrivati i buffoni!!!”

.

Una parata del circo è quando un gran numero di buffoni, giocolieri, pajacci o suddetti all’addività circense più in generale sfilano per la via in cerca di fama, per riscuotere consensi e pubblicizzare i loro show-pregiata…. Ecco… Il sottoscritto Lord Craco in persona si è imbattuto in un corteo molto pagliaccesco in questi giorni, per l’esattezza sabato sera… e lo ha trovato a tal punto estremamanete ridicolo e buffonesco che ho deciso di dedicargli la magnificienza dell’odierno spazio alle buffonate… e dunque conferire alla collettività di esso il tanto ambito premio… I personaggi in questione erano non più di una ventina scarsa, e avevano messo sotto-sopra tutta Firenze con un’insulsa protesta contro le foibe… (non è che io non condivida l’opinione, ma c’erano anche modi ben più seri…) ..e non meno pagliacci di loro i poliziotti e tutti i carabinieri!!!! essi infatti seguivano il corteo proteggendolo sia dal davanti che dal dietro, come se fossero amiconi…invece di fare la necessaria Tabula Rasa… che mondo di clowns….

.

All this weeping in the air, / Tutte queste lacrime nell’aria
I can tell were about to fall / Posso dire che stavamo cadendo
through floating forests in the air / attraverso foreste fluttuanti nell’aria
Across the rolling open sea. / Attraverso il mare in burrasca
Now I kiss and run through air. / ora bacio e scappo nell’aria
Leave the past find nowhere, / Lasciato il passato trovato in nessun luogo
Floating forests in the air clowns all around you. / Foreste fluttuanti nell’aria, pagliacci attorno a te
.
Clowns are here to let u know where u let your senses go. / Pagliacci sono qui farti capire dove lasciar andare i tuoi sensi
Clowns all around you its a cross i need to bear. / Pagliacci attorno a te é una croce che devo sopportare
All this black and cruel is fair, this is an emergency / Tutto questo nero e crudele é corretto, questa é un emergenza

.
Can u see clowns all around you. / Riesci a vedere pagliacci attorno a te
Can u see?
Can u see? / Li vedi? li vedi?
Can u see? Can u see me now? / Li vedi? Riesci a vedermi?
Floating, floating, floating, floating. / Fluttuando, fluttuando,…
.
See me here in the air not holding on to anywhere / Guardami qui nell’aria senza punti d’appiglio
But holding on so beware I have secrets I wont share. / Ma tengo duro quindi attenzione serbo segreti che non rivelerò
See me here wishing you if I don_t deny I do contemplate our wish away. / Guardami qui che ti desidero se non lo nego contemplo di perdere questo desiderio
If I ask u not to stay, / Se ti chiedo di restare
clowns are here to let u know where u let your senses go, / pagliacci sono qui per farti sapere dove lasciar andare i tuoi sensi
Clowns all around you it_s a cross I need to bare. / Pagliacci attorno a te, é una croce che devo portare
.

da: Tatu- Clowns (can you see me now)

Il vostro giullare ma dal cuore reale

Lord Craco