Spazio Alle Buffonate!

9 02 2009

“Naso tondo e rosso… vestiti larghi e delle più svariate colorazioni… palloncini a più non posso… aiuto, sono arrivati i buffoni!!!”

.

Una parata del circo è quando un gran numero di buffoni, giocolieri, pajacci o suddetti all’addività circense più in generale sfilano per la via in cerca di fama, per riscuotere consensi e pubblicizzare i loro show-pregiata…. Ecco… Il sottoscritto Lord Craco in persona si è imbattuto in un corteo molto pagliaccesco in questi giorni, per l’esattezza sabato sera… e lo ha trovato a tal punto estremamanete ridicolo e buffonesco che ho deciso di dedicargli la magnificienza dell’odierno spazio alle buffonate… e dunque conferire alla collettività di esso il tanto ambito premio… I personaggi in questione erano non più di una ventina scarsa, e avevano messo sotto-sopra tutta Firenze con un’insulsa protesta contro le foibe… (non è che io non condivida l’opinione, ma c’erano anche modi ben più seri…) ..e non meno pagliacci di loro i poliziotti e tutti i carabinieri!!!! essi infatti seguivano il corteo proteggendolo sia dal davanti che dal dietro, come se fossero amiconi…invece di fare la necessaria Tabula Rasa… che mondo di clowns….

.

All this weeping in the air, / Tutte queste lacrime nell’aria
I can tell were about to fall / Posso dire che stavamo cadendo
through floating forests in the air / attraverso foreste fluttuanti nell’aria
Across the rolling open sea. / Attraverso il mare in burrasca
Now I kiss and run through air. / ora bacio e scappo nell’aria
Leave the past find nowhere, / Lasciato il passato trovato in nessun luogo
Floating forests in the air clowns all around you. / Foreste fluttuanti nell’aria, pagliacci attorno a te
.
Clowns are here to let u know where u let your senses go. / Pagliacci sono qui farti capire dove lasciar andare i tuoi sensi
Clowns all around you its a cross i need to bear. / Pagliacci attorno a te é una croce che devo sopportare
All this black and cruel is fair, this is an emergency / Tutto questo nero e crudele é corretto, questa é un emergenza

.
Can u see clowns all around you. / Riesci a vedere pagliacci attorno a te
Can u see?
Can u see? / Li vedi? li vedi?
Can u see? Can u see me now? / Li vedi? Riesci a vedermi?
Floating, floating, floating, floating. / Fluttuando, fluttuando,…
.
See me here in the air not holding on to anywhere / Guardami qui nell’aria senza punti d’appiglio
But holding on so beware I have secrets I wont share. / Ma tengo duro quindi attenzione serbo segreti che non rivelerò
See me here wishing you if I don_t deny I do contemplate our wish away. / Guardami qui che ti desidero se non lo nego contemplo di perdere questo desiderio
If I ask u not to stay, / Se ti chiedo di restare
clowns are here to let u know where u let your senses go, / pagliacci sono qui per farti sapere dove lasciar andare i tuoi sensi
Clowns all around you it_s a cross I need to bare. / Pagliacci attorno a te, é una croce che devo portare
.

da: Tatu- Clowns (can you see me now)

Il vostro giullare ma dal cuore reale

Lord Craco





Spazio Alle Buffonate

26 01 2009

Ciao Cari buffoni… anzi, Addio!

…e ora son sicuro che vi diaccio! Oggi questo celeberrimo spazio delle buffonate deve essere suddiviso per la prima volta, nella sua seppur giovane esistenza, tra due personalità che pur compiendo molte e alquanto imponenti pajacciate in questa settimana non sono riuscite a prendere il sopravvento l’una sull’altra. Primo pajaccio presentato: Il Lodovisi.. non certo alla sua prima incoronazione questo argutissimo Nè, famoso per la sua irrefrenabile smania di portare a raduno i suoi cari amici ‘ncelli e per scatenare marasma contro sultani, gran visir e qualsivoglia personalità di spicco nel mondo del circo… Secondo pajaccio (non certo secondo in quanto a pajacciaggine però!!): I’ Chiesa… Il nome potrebbe alquanto poter risulatre d’inganno…perchè non è un ragazzo calmo, tranquillo, serio o educato.. “di chiesa” insomma… è più un membro di una compagnia circense, ecco… Dalle idee spesso improponibili, con una concezione di un mondo fatto ad immagine e somiglianza di una console Wii, si dimostra spesso in atteggiamenti inequivocabili da pajaccio… dunque è un trono per due vincitori, un cappello per due giullari, un onore…per due disonorabili!!!

“Il buffone medioevale trascende i confini della commedia e della tragedia: egli, nella parodia, può essere comico nella tragedia e tragico nella commedia. Non ha confini di categoria umana perché non è umano. Egli proviene dal mistero, dalla notte. Il suo compito è quello di parodiare tutta la società che lo ha emarginato, evidenziando le assurdità che la caratterizzano. “I buffoni parlano sostanzialmente della dimensione sociale dei rapporti umani per denunciarne l’assurdità. Parlano pure del potere e della sua gerarchia, rovesciandone i valori.[…..] In realtà i buffoni funzionano sul rovesciamento dei poteri: il più idiota comanda.[…..] I buffoni non sono solitari, ma vivono in bande, e tra di essi c’è grande complicità, con un capo che li dirige.”

JACQUES LECOQ, Il corpo poetico

Il vostro giullare ma dal cuore reale

Lord Caco





Spazio Alle Buffonate!

12 01 2009

il 2008 se n’è andato… ma il nostro spazio dei buffoni è solamente cominciato!Il A vostro malgrado vi terrà in compagnia ancora per un lungo tempo, finchè la stirpe dei clown non affonderà nel + buio degli abissi… Bando alle cose serie adesso, il primo grande pagliaccio che si aggiudica questa deliziosa contesa tra pretendenti non certo facili da superare in fatto di idiozia… è sicuramente Marco, altresì detto “il Pazzoide”!!! … e già il nome è tutto un programma!!! Il fatto che su msn tenga come avatar la foto di Silvio Berlusconi non è certo il miglior modo per approcciarsi nelle conversazioni col prossimo, tanto più che, pur mantenendo sempre lo status “in linea” non c’è mai e quindi non risponde categoricamente ad alcun tentativo di reperirlo .. impossibile inoltre dimenticare che nell’ultima adunata di pagliacci a cui sarebbe dovuto esser presente, è riuscito a perdere l’ultimo autobus disponibile per raggiungere il suo consueto gruppo di ‘ncelli 1 pò tutti allo sbando per la solita serata sabatina di buffonate. il fatto che si esprima poi di consuetudine urlando, gridando all’impazzata o comunque tenendo 1 tono di voce 1000 decibel volte superiore a quello normalmente usato dall’uomo non può certo che fare altro che aumentare le quotazioni di questo strano elemento. A volte losco (chiede somme di denaro in prestiso che promette di restituire…ma poi se ne dimentica negando il tutto), a volte variomane dalle grandi capacità (tratto molto raramente riscontrabile trai normali pajacci) egli è 1 elemento piuttosto pericoloso, 1 clown spesso impossibile da controllare nella sua irrefrenabilità impulsiva… meglio stargli lontano a volte, onde evitare anche risse e confronti fisici cui è particolarmente avvezzo.

Il vostro giullare ma dal cuore reale

Lord Craco

L’Universo è una perpetua pagliacciata, di cui sempre la mia corte verrà deliziata”