Diario Di Un Mascalzone

21 03 2009

Welcome back!!!!!! Scusatemi tanto per i ritardi di “Diario di Un Mascalzone”, “Spazio alle Buffonate” e “Le Cronache Del Mascalzone”…..oggi recupero il diario…lunedì Lord Craco recupererà la sua rubrica e Le Cronache Del Mascalzone sono già in lavoro. Ma passiamo ad altro.

Parliamo delle rotture delle relazioni amorose. Certo tutti sanno che chi viene lasciato, senza sapere che l’altro non voleva più continuare la storia, passa un brutto periodo. Ma chi si è mai soffermato a pensare come sta colui che lascia? Certo a volte ci sono delle persone veramente bastarde che il giorno dopo aver rotto stanno già con un’altra persona. Ma altre volte anche per chi lascia è difficile dire addio ad una persona a cui, per un motivo o per l’altro, è affezionato. Sa che si deve risparmiare frasi come: “Non sei tu….sono io….” Frasi che non vogliono dire assolutamente niente. L’unica cosa che si deve preoccupare, a mia opinione, è di far soffrire il meno possibile l’’altra persona, perché altrimenti resterà un peso fisso sulla coscienza.

Si…senza dubbio è questa l’unica cosa importante.

.

The Calzo’s Life

.

Questa settimana è stata piena di svolte. Innanzitutto i due giorni di forum studentesco alla sede di Sesto Fiorentino. Nel primo giorno ho tenuto un’assemblea io con il mio amico baglio sugli alieni! Sfortunatamente ci avevano sistemato in un’aula qualsiasi invece dell’aula magna (molto + grande e adatta all’assemblea). È andato tutto storto: prima non faceva il proiettore, poi le casse….Alla fine abbiamo dovuto far vedere i nostri video dal computer…..xò sono contento del fatto che un gruppettino di persone erano interessate e sono rimaste a vedere. Il giorno dopo poi sempre il baglio doveva fare un’assemblea, questa volta sui messaggi subliminali, in aula magna e infatti è andata molto bene. Poi per il resto è stata una settimana pessima……non mi voglio parlare troppo di cose personali ma collegate tutto a quello che ho detto nelle riflessioni e fate 2 + 2 …….

.

Top Of The Mascalzone

.

Miley Cyrus – The Climb: dopo mesi che dico che bisogna sempre rialzarsi quando la vita fa degli sgambetti ho trovato la canzone che esprime tutto questo! Ebbene si, è proprio lei Miley alias “Hannah Montana”.a cantare questa traccia, inserita nella colonna sonora di Hannah Montana The Movie. Io credo sia la più bella canzone della Cyrus e tutte le volte che l’ascolto mi fa venire voglia di combattere per i miei sogni, i miei ideali……..

.

Ne-Yo – Mad: terzo singolo estratto da Year Of The Gentleman, Mad è una ballata malinconica sulla rottura di una storia d’amore (tanto x restare in tema). Il video in bianco e nero aumenta la tristezza complessiva che fuoriesce dal complesso. Nonostante tutto Mad è un pezzo orecchiabile, molto in stile Ne-yo.

.

Katy Perry – Thinking Of You: anche per Katy Perry, Thinking of You è il terzo singolo estratto dal suo primo album. Prima ballata per Katy, la traccia è carina anche se il suo tono di voce in alcuni punti magari stona. Il messaggio è semplice: dopo che un ragazzo gli ha detto di continuare la sua strada senza di lui, lei , anche pur essendo con altri uomini, pensa a lui. Il video rispecchia alla perfezione il messaggio della canzone e possiamo vedere una Katy un po’ più matura rispetto a quella di Hot N Cold.

.

Pillola Del Passato:

Lighthouse Family – High: ecco una pillola del 1997 tutta da gustarvi. Credo che tutti conoscano questa canzone, o per sentita dire o per averla sentita almeno una volta. Canzone veramente bella, allegra, che mette di buon umore e riesce a strapparti un sorriso anche nei giorni più bui. Una canzone che rimane in testa e non la lascia andare così facilmente. Godetevi questa chicca!

.

RESTATE SITONIZZATI!

Dal vostro blogghista MascalzoneSimpa

Annunci




Ciak si gira!

1 12 2008

E rieccoci al Lunedì! Neanche questa volta sono andato a vedere un nuovo film (lo so che starete per dire: t meriti la poltrona da giullare questa settimana! E da una parte avete ragione). Comunque volevo continuare a recensire un altro film cazzata dell’ultimo periodo: Decameron Pie. Premettendo che questo è migliore di Disaster Movie, anche questa pellicola è risultata deludente. Essendo un film della catena “Pie” aveva qualche scena che osava un po’ di più ma niente di che. Attori praticamente sconosciuti, a parte forse 2 o 3. Anche per questo film quindi devo dare un giudizio negativo, nonostante per alcuni momenti divertenti e carini.

Infine, la cosa che ho gradito di più del film è stata l’ambientazione a Firenze!

Voto: 5-

RESTATE SITONIZZATI!

Dal vostro blogghista MascalzoneSimpa