Top Of The Mascalzone

3 12 2008

Torniamo a parlare di musica italiana. Per iniziare direi di proporre una grande artista che è tornata da poco tempo sulle scene musicali: Laura Pausini. Il suo nuovo album si intitola Primavera in Anticipo, ed è stato preceduto dal singolo Invece No. Personalmente devo dire che adoro questa canzone! Non mi accontento mai di ascoltarla! La voce di Laura è troppo bella!

Voto:8+


Adesso passiamo alla mia artista preferita: Anna Tatangelo. Il suo nuovo singolo, che ha anticipato l’uscita dell’album Nel Mondo Delle Donne, si intitola Profumo di Mamma e parla appunto di una neo-mamma. Canzone allegra e orecchiabile e video carino, anche se dopo tanti ascolti può venire anche a noia.

Voto:7/8


Ed arriviamo all’ultima proposta della settimana. Devo ammettere che è la canzone più bizzarra che abbia mai sentito! Sto parlando ovviamente di Pop Porno del duetto Il Genio. La canzone nel suo complesso non è malaccio ed ha un ritornello che entra veramente in testa. Il testo bhe…….è quel che è…comunque in generale non è niente male!

Voto:7


Pillole Dal Passato

Oggi nella sezioni canzoni del passato parliamo di Jennifer Paige. Forse di nome non ve la ricordate ma sentendo il suo primo (e quasi unico) successo Crush, magari vi ritornerà in testa. La canzone, dallo stile pop, è stata in vetta a diverse classifiche nel 1997. Il video semplice, ma carino pur nella sua essenzialità. Ci vediamo prossima settimana per nuovi consigli musicali!


RESTATE SITONIZZATI!!!!!!!!!!!!

Dal vostro blogghista MascalzoneSimpa





L’Angolo della Nena

3 12 2008

Riecco i miei soliti pensieri del mercoledì.

Oggi non ho molte riflessioni che mi assillano. Potrei fare una panoramica di ciò che mi è successo stamattina, tanto per dire al Mascalzone “Visto? Ho scritto il mio Angolo!” (in caso contrario, rischierei un pestaggio in grande stile XD).

Beh, a scuola tutto come sempre. Le prime due ore, se la profe non mi avesse fissato a intervalli più o meno regolari, le avrei passate nel mondo dei sogni; stranamente e inspiegabilmente, però, sono riuscita a sopravvivere alla sua voce così soporifera alle 08:00 di mattina. La terza ora c’è stata supplenza, quindi ho trascorso circa 50 minuti nel dolce far niente. All’ultima ora siamo andati tutti in palestra e abbiamo fatto una partita a pallavolo con un’altra classe. Probabilmente è andata a finire così per la troppa sicurezza, fatto sta che è stato un buco nell’acqua: abbiamo perso entrambi i set. Comunque il risultato non ci interessa granché; ci siamo divertiti tutti insieme, abbiamo riso, abbiamo tifato per i nostri compagni e abbiamo imprecato per ogni errore stupido che compivamo, con una grande risata: questo è ciò che, per me, è contato maggiormente. Pare che stiamo diventando sempre più affiatati. Mi fa davvero piacere.

Finita la scuola, sull’autobus, alcune mie amiche ed io abbiamo fatto altre risate. Una di noi aveva ricevuto un messaggio assurdo di qualcuno che evidentemente aveva sbagliato numero. Abbiamo trascorso quei 20 minuti di autobus a ridere come pazze e a inventarci le storie più bizzarre sul misterioso mittente dell’SMS. Stiamo aspettando altri aggiornamenti su questa vicenda (sembro un inviato di un TG… XD).

È incredibile quanto uno stile di vita possa sembrare quasi monotono e banale. Francamente, però, la monotonia delle cose mi rende tutto più familiare, più confortante, ecco. Ad ogni modo, questi concetti sono troppo complicati per me, quindi lascio la filosofia a chi se ne intende; di sicuro più di me.


Image Hosted by ImageShack.us

Viene a noia ciò che si ha tutti i giorni.

_Proverbio Italiano_

Image Hosted by ImageShack.us

Al prossimo mercoledì!

Baci!

Image Hosted by ImageShack.us Dalla Nena    Image Hosted by ImageShack.us


Creative Commons License